Regolamento

10 a. Comunicazioni

• Alle Famiglie è richiesta puntualità nel prendere visione delle comunicazioni affisse o inviate in formato cartaceo e/o via mail dall’ asilo e nella riconsegna alle Educatrici dei cedolini di ricevuta o autorizzazioni firmati per la “presa visione” entro i termini stabiliti.

• Non sono ammessi, nell’ambito dell’asilo o usufruendo di esso, l’organizzazione di gruppi politici e la propaganda in favore di partiti o movimenti politici.

• Ogni comunicazione, per essere esposta agli albi dell’asilo, deve essere preventivamente sottoposta all’approvazione della responsabile.

 

10 b. Iscrizioni e quote

I bambini, una volta ammessi, hanno diritto di frequentare l’ Asilo Nido fino al terzo anno d'età e comunque fino alla conclusione dell'anno educativo.

La Famiglia può rinunciare al posto presentando una lettera raccomandata di dimissioni.

Si dovrà comunque versare per intero la quota mensile fino all'ultimo giorno di frequenza.

L’ Asilo Nido chiede un obbligo di frequenza dal momento dell’inserimento (se concordato, l’inizio della frequenza può avvenire anche ad anno educativo in corso) fino a luglio compreso, con il pagamento della relativa retta mensile.

La quota mensile dovrà essere corrisposta per intero ogni mese entro e non oltre il giorno 5 per il mese in corso fino al mese di luglio compreso.

Qualora il bambino si dovesse assentare per motivi vari si dovrà comunque corrispondere per intero ed entro i termini stabiliti la retta mensile.

Anche se si dovesse assentare per ferie il pagamento sarà da corrispondere per intero fino al mese d luglio compreso (non ci sarà la possibilità di recuperare le ore perse).

Sarà possibile effettuare il pagamento della retta mensile mediante le seguenti modalità :

• Bancomat

• Bonifico Bancario intestato a :

PAFFULANDIA s.n.c.

Codice Iban: IT 45 W 030 6950 2431 0000 0014 316

 

In seguito ad ogni pagamento verrà rilasciata regolare ricevuta fiscale.

• In caso di assenza per malattia superiore ai 15 giorni consecutivi è previsto un rimborso pari al 10% della retta mensile applicato sulla retta del mese successivo. Se l’assenza dovuta a malattia è superiore a 15 giorni lo sconto sulla retta è concordabile direttamente con la direzione.

• In caso di assenza per ferie non è previsto nessuno sconto sulla retta mensile.

• In caso di rinuncia al posto la quota di iscrizione annuale, la retta mensile e tutte le quote già versate non sono rimborsabili.

• Per la frequenza di uno o più fratelli ad una delle tre strutture Paffulandia è previsto lo sconto del 20% sulla seconda retta e altre eventuali, lo sconto verrà applicato sulla retta inferiore.

• La quota del pasto giornaliero è sempre da corrispondere per intero. Se l’assenza del bambino non verrà comunicata alla scuola entro le ore 9:00 del mattino il pasto verrà conteggiato come pasto consumato.

10 c. Frequenza e ritardi

L'ambientamento al nido avviene con la presenza del Genitore o di una persona per Lui/Lei significativa, secondo modi e tempi concordati tra la Famiglia e il Nido. Il ritiro quotidiano dei bambini dell’ Asilo Nido può essere effettuato anche da familiari e parenti maggiorenni (solo delegati) autorizzati dai Genitori.

L'assenza del bambino dal nido dovrà essere comunicata dai Genitori entro le ore 9:00 del giorno stesso.

La riammissione del bambino dopo l’assenza per malattie infettive e contagiose superiore a 4 giorni consecutivi (comprensivi anche del sabato e della domenica e dei periodi di vacanza) deve avvenire solo previa autocertificazione di buona salute da parte del Genitore (a fronte della visita del Medico curante attestante che il Bambino può essere riammesso in comunità).

Deve comunque essere osservata ogni disposizione sanitaria dettata dall'Azienda Unità Sanitaria Locale.

Qualora l'assenza sia dovuta a motivi familiari, senza compromissione alcuna dello stato di salute, i Genitori dovranno rilasciare una dichiarazione scritta, sulla cui base il bambino potrà essere riammesso alla frequenza al nido.

La Famiglia che avesse necessità di prelevare il bambino dal nido in anticipo rispetto all’orario scolastico è pregata di darne, ove possibile, preavviso alla responsabile ed all’educatrice.

Nel caso in cui persone diverse dai genitori fossero da questi autorizzate ad accompagnare e/o prelevare il bambino dal nido, all’inizio dell’anno educativo si richiede la compilazione dell’apposito “modulo di delega”.

10 d. Infortuni e somministrazione di farmaci

Di norma le educatrici non somministrano farmaci.

Ogni eventuale richiesta, alle educatrici, di somministrazione di medicinali durante l’orario scolastico deve essere presentata ed accompagnata da certificato medico e autocertificazione con dosi e tempi di somministrazione.

La Famiglia verrà contatta e sarà obbligata al ritiro del Bambino/a dal nido in seguito a:

• Congiuntive purulenta;

• Forme gastroenteriche;

• Febbre a partire da 38° (con temperatura da 37,5° la Famiglia verrà comunque allertata);

• Forme esantematiche sospette.

La riammissione del Bambino/a potrà avvenire tramite autocertificazione da parte della Famiglia (in

seguito a visita pediatrica).

Qualora si verificassero piccoli infortuni le educatrici effettueranno una prima medicazione.

In tutti gli altri casi, previa comunicazione alla Famiglia, verrà richiesto l'intervento del 118.

Tutto il corpo docente è in possesso dell’attesto del corso di PBLS – manovra di disostruzione

pediatrica e rianimazione polmonare.

10 e . Regole (per garantire un’organizzazione funzionale al benessere delle famiglie e della

scuola)

• Si raccomanda puntualità e rispetto degli orari di entrata e uscita e nell’adempimento dei compitiche durante l’anno verranno indicati dalle insegnanti (consegna materiale, iscrizioni gite, lettura avvisi, firma documenti …);

• In presenza di allergie e/o intolleranze alimentari si ricorda che è necessario consegnare specifica prescrizione medica;

• Si chiede gentilmente di utilizzare gli armadietti per gli scopi prestabiliti, valorizzando questo spazio come luogo di custodia del proprio materiale e non per scambi di altri beni tra genitori (è consentito apporre all’interno degli armadietti eventuali inviti per incontri o feste se l’evento è rivolto a tutti, diversamente è consigliabile gestire l’organizzazione tra adulti al di fuori del nido, così da evitare sentimenti di esclusione o emarginazione di alcuni bambini);

• Quotidianamente le educatrici forniranno ai genitori le informazioni necessarie circa l’andamento delle giornata dei propri figli, per questo motivo gli scambi avranno una durata limitata e riguarderanno comunicazioni che possono essere effettuate alla presenza dei bambini. Si ricorda invece che, oltre ai colloqui che si svolgeranno con un calendario prestabilito, è possibile effettuare incontri più approfonditi con le educatrici di riferimento, la coordinatrice pedagogica e la psicopedagogista previo appuntamento, al fine di riservare un tempo e un orario specifico;

• Si chiede alle famiglie la massima collaborazione circa la loro presenza negli spazi comuni (accoglienza, ingresso e cortile) durante la frequenza scolastica, momento in cui iniziano le attività didattiche e quindi nel quale è importante che educatrici e bambini siano coinvolti nella gestione della quotidianità e non per altre esigenze legate alle famiglie (che potranno invece essere comunicate e risolte al termine della giornata, il mattino successivo o previo appuntamento con la coordinatrice);

 E’ vietato soffermarsi negli spazi comuni.

• Dal momento della riconsegna la tutela del bambino è esclusivamente a carico dei genitori o

di chi per essi.

• A riconsegna effettuata è opportuno abbandonare in tempi brevi la struttura scolastica.

• Gli spazi comuni, aree giochi compresi, NON potranno essere utilizzati per interessi personali durante l’orario scolastico ; previo accordo potranno essere utilizzati per feste private.

• E’ obbligatorio conservare tutte le ricevute di pagamento poiché in caso di smarrimento non potranno essere duplicate.

• LA RETTA MENSILE DOVRA’ RIGOROSAMENTE ESSERE CORRISPOSTA ENTRO E NON OLTRE IL GIORNO 5 DEL MESE PER IL MESE IN CORSO DA SETTEMBRE A LUGLIO COMPRESI. NON SI ACCETTERANNO RITARDI NEL PAGAMENTO DELLE RETTE,DEI PASTI E QUANT’ALTRO.

Il personale educativo è a disposizione per rispondere anche telefonicamente alle richieste dei genitori compatibilmente con l’attività didattica in corso. In caso di impossibilità delle educatrici, per qualsiasi comunicazione potranno essere contattati il responsabile amministrativo o la coordinatrice pedagogica o la coordinatrice didattica nei seguenti orari : dalle ore 9,00 alle ore 18,00 dal lunedì al venerdì.

Contattaci per maggiori informazioni

Contattaci subito per avere maggiori informazioni sulle nostre strutture

Contattaci

Powered by Swi